Autore: Redazione

Al Ristorante-Pizzeria “La Lanternina” protagonista è stata l’antica cucina dei Romani

Che le novità gastronomiche, proposte alla propria clientela e ai tutti i buongustai dal Ristorante-Pizzeria “La Lanternina”, sito ad Acerra alla via Vitt.Veneto, 69 siano ormai note, lo si sapeva già. Tra le pizze che hanno maggiormente trionfato di recente, oltre alle oramai famose “Stella” e “Cono”, c’è la pizza con risotto alla pescatora; quella con le castellane alla siciliana, ossia un formato di pasta con salsicce e melanzane, che ben si adattano alla pasta della pizza; la pizza con le trofiette alla nerana, ossia una pizza guarnita con vegetali, pronta a soddisfare il palato anche degli appassionati alla cucina vegetariana. Naturalmente la formula della bontà dei prodotti utilizzati, del buon servizio offerto alla clientela e della vasta gamma di pietanze proposte, è perseguita a pieno titolo dal titolare dell’attività commerciale, il sig.Vincenzo Feldi, che sostiene la tesi della rinnovata proposta gastronomica, che si traduce in una serie di novità e specialità, da proporre ad una clientela, i cui gusti cambiano di continuo e che sono tesi alla ricerca di nuovi piatti da degustare. E proprio in quest’ottica può inquadrarsi l’iniziativa denominata “A Cena con i Suessulani”, organizzata lo scorso 10 dicembre dalla sezione dell’Archoeclub in collaborazione appunto con la Lanternina. Un invito a cena raccolto da oltre 80 persone, che hanno voluto degustare le pietanze della cucina degli antichi romani, facendo un vero e proprio tuffo nel passato. Un banco di prova severo ma entusiasmante allo stesso tempo per Vincenzo ed i suoi collaboratori, che si sono cimentati con piatti, non certo tipici della nostra alimentazione quotidiana e che hanno richiesto studio, ricerca della materia prima e massima dedizione, affinché la serata riuscisse nel migliore dei modi. “Panis bucellatus cum moreto” (bruschetta spalmata con crema di formaggio alle erbe aromatiche); “Asparagorum patina” (tortino di asparagi); “Caseus ovillus et caprinus” (caciottine di pecora e di capra con miele); “Lagana” (sfogliatine croccanti al pepe e garum); “Frusta porcina ex iure mali” (spezzatino di maiale alle mele annurche); “Fabata crustula” (crocchette di fava) sono solo alcune delle portate, che sono state servite ai partecipanti alla cena, che comprendeva anche dolci e frutta tipici della cucina di Roma. Durante la serata la sommelier Gigliola Landolfo ha illustrato le ricette proposte nel menù, in una sorta di “visita guidata gastronomica”, che precedeva…

Leggi tutto »

Il gruppo consiliare Mpa all’attacco dell’Osservatorio sull’inceneritore

Attraverso un manifesto affisso in città e dal titolo: “L’Osservatorio sull’inceneritore non esplica la sua funzione?” il gruppo consiliare dell’Mpa denuncia, che il Comune di Acerra si vede non riconosciuto in sede politico-amministrativa al tavolo tecnico sull’impianto. “L’inceneritore continua ad inquinare – dichiara il Consigliere D.Tardi – e l’Osservatorio non adempie alla sua funzione di controllo delle emissioni. Il Comune di San Felice a Cancello, invece, riceve ristori economici ed occupazionali, mentre Acerra non riceve un bel niente, nonostante gli accordi sottoscritti a marzo 2009. La classe politica locale deve chiedere ciò che gli spetta e non deve delegare tecnici poco professionali…I cittadini di Contrada San Giovanni lamentano, da giorni, la caduta di cenere nera sul bucato e sulle coltivazioni. Questa è una situazione inaccettabile e l’osservatorio è manchevole, poiché non aggiorna la città sulle questioni ambientali. Gli Acerrani non dovranno più pagare la Tarsu e dovranno avere la riduzione delle bollette dell’energia elettrica. Inoltre chiedo, fin d’ora, lo smantellamento dell’Osservatorio”.

Leggi tutto »

Edizione 05 Gennaio 2010

Clicca qui per scaricare la versione integrale in formato pdf

Leggi tutto »

Breve profilo del giornale Oblò

Il giornale Oblò viene fondato l’11 settembre del 2002 da un gruppo di amici, che volevano dare vita ad una nuova iniziativa editoriale quindicinale, con l’intento di iniziare un discorso di confronto e di impegno con le città di Acerra e di Casalnuovo. Un organo di informazione indipendente, che si prefiggeva di seguire con obiettività, imparzialità e spirito critico le vicende amministrative, ambientali e socio-culturali ed economiche del nostro territorio. Oblò da allora si è mosso lungo tali direttive, interagendo con i cittadini e con le istituzioni e dando spesso voce a chi non ce l’ha. Informare e riportare con obiettività. Questa è stata da sempre la linea editoriale di Oblò, che negli anni è divenuto un punto di riferimento per l’intera cittadinanza, grazie anche alle tematiche affrontate, ad un linguaggio semplice utilizzato, ad una distribuzione capillare e gratuita di tale organo di informazione ed alla formula del giornalismo d’inchiesta, l’unica che permette di fare luce sulle troppe e molteplici anomalie, che spesso finiscono per essere parte integrante delle varie decisioni assunte in “alto loco” e che hanno conseguenze dirette sulla nostra vita e sulle nostre scelte. Nel 2004, per garantire una più capillare e costante informazione nei due Comuni, nei quali veniva prodotto e distribuito il giornale, fu pubblicata un’edizione prettamente casalnuovese ed una esclusivamente acerrana con il nome di Oblò-Magazine (aut.n.110/V1/2004 del 30.04.2004). Direttore responsabile del giornale è il Dr. Joseph Fontano iscritto all’Ordine Nazionale dei Giornalisti dal 26/07/1999. Oblò Magazine è l’organo di informazione dell’associazione culturale senza scopo di lucro “ORIZZONTI” (c.f. 04752621211) , con sede in Acerra (Na) alla via P. Nenni 1 ed  il cui legale rappresentante è il Dr. Joseph Fontano Foto e contenuti sono riproducibili da agenzie, giornali e siti internet, con l’obbligo di citare la fonte oblomagazine.net e con l’espresso divieto di cederli a terzi a qualsiasi titolo nonchè di utilizzarli a fini commerciali, promo-pubblicitari e/o di lucro.

Leggi tutto »

Edizione 15 dicembre 2009

Clicca qui per scaricare l’edizione integrale del 15 dicembre 2009

Leggi tutto »

Edizione 7 dicembre 2009

Clicca qui per scaricare l’edizione del 7 dicembre 2009

Leggi tutto »
eXTReMe Tracker