Riceviamo e pubblichiamo

Ben oltre un mese è trascorso dalle ultime elezioni comunali ed Acerra aspetta, rassegnata, alla proclamazione degli eletti in Consiglio comunale. Gli acerrani assistono con atarassia allo stallo politico, peraltro mortificante per tutta la città. Tante sono le emergenze del territorio ed altrettanto è il silenzio istituzionale, che ammanta la città. Un vecchio adagio, ma pur sempre valido, così recita: “La scopa nuova la senti dal fruscio”.

Ad Acerra nemmeno un sibilo, solo silenzi. Acerra non merita un silenzio, merita ben altro. Se la buona giornata si vede dal mattino, allora bisogna preparare gli ombrelli. Acerra chiede a gran voce una guida, che sia presente e non latitante. Questo dev’essere ben chiaro agli amministratori ed è terminato il tempo dello “scopo raggiunto e posizione assicurata”.

Sindaco, se ci sei, ma proprio se ci sei, batti un colpo, non farlo battere agli altri. Il territorio soffre di tanti problemi, dai roghi, all’emergenza sicurezza, da ultimo alle paventate scarsità di risorse su alcuni capitoli gestionali. Acerra è impegno, determinazione e passione. Amministrare la propria città è l’occasione più bella per un cittadino e molte volte lo veste di una dignità, che non ha eguali.

Noi lavoreremo alacremente per il bene della nostra città – afferma il candidato Sindaco del centrodestra Vincenzo Crimaldi – e continueremo insieme, a chi ci ha riconosciuto nel voto ed ai tanti amici, che hanno condiviso il nostro progetto a vigilare, affinché si verifichi il cambiamento, che in città tutti si auspicano e che negli ultimi anni nessun governo cittadino è riuscito a dare”.

Il Cambiamento Davvero ha assunto impegni con i propri elettori, che saranno mantenuti in virtù dei valori, che contraddistinguono questo gruppo ed i tanti amici che vi partecipano.

 

La coalizione ‘Il Cambiamento Davvero’.

You May Also Like

About the Author: Redazione

eXTReMe Tracker