Villa dei Fiori, giovane 26enne arriva con diverse ferite d’arma da taglio

Venivano condotte a 360 gradi le indagini per il ferimento di un giovane del posto, giunto poco dopo la mezzanotte presso il Pronto Soccorso del presidio ospedaliero della clinica Villa dei Fiori con diverse ferite di arma da taglio in zona toracica, braccio sinistro, zona dorsale ed al collo.

Il ferito veniva subito ricoverato in codice rosso e, dopo le prime cure da parte del personale sanitario di turno, veniva trasferito d’urgenza presso l’Ospedale Cardarelli di Napoli. Sul posto giungevano gli uomini del locale Commissariato di Polizia, i quali avviavano subito le indagini, per riuscire a dare un nome ed un volto al feritore, ma soprattutto per capire il movente del tentato omicidio.

Il 26enne, almeno per quanto è stato possibile ricostruire, è giunto presso il presidio ospedaliero a bordo di un’autovettura privata. Ovviamente le persone che l’hanno accompagnato venivano subito individuate e probabilmente sentite durante la notte.

Il ferito, arrestato a luglio scorso in esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare della Direzione Distrettuale Antimafia, era tornato in libertà alcune settimane dopo l’arresto.

Era indagato per diverse operazioni di spaccio di sostanze stupefacenti, ma era coinvolto anche con l’accusa di detenzione di un’arma clandestina (una beretta 7,65 con matricola abrasa), per la quale nell’immediatezza dei fatti venne arrestata una donna (conoscente dell’uomo), la quale in piena notte aveva raggiunto il ferito, per portare via la pistola.

Secondo il racconto fatto dallo stesso giovane, l’arma era stata usata contro alcuni individui (rimasti poi sconosciuti) in piazza Dei Martiri, una delle floride e storiche piazze di spaccio cittadine,

A maggio del 2020 il giovane ferito era stato destinatario di un provvedimento di divieto di dimora ad Acerra, al termine di un’articolata attività d’indagine da parte dei poliziotti del Commissariato cittadino, che si era conclusa con l’arresto di diversi personaggi gravitanti nell’orbita di un noto cartello locale.

You May Also Like

About the Author: Redazione

eXTReMe Tracker