Le porte della Protezione Civile chiuse, a chi fa parte di altre associazioni di volontariato

Il Consiglio comunale di mercoledì 28 aprile, convocato in seduta ordinaria ed urgente, a porte chiuse ed in diretta streaming, tra i punti all’ordine del giorno aveva anche la Delibera di Giunta n.66 del 14.04.2021 di proposta al Consiglio comunale, avente ad oggetto “il Regolamento Funzionamento del Nucleo comunale di Protezione Civile”.

Delibera che alla fine avrebbe ottenuto 17 voti favorevoli e 4 astenuti (i Consiglieri D.Zito, S.Di Balsamo, P.Montesarchio e C.Auriemma). Regolamento che era stato affrontato nella Commissione Statuto e Regolamento e circa il quale il sindaco Lettieri, nell’illustrarlo (tanto illustra tutto lui ndr), diceva:

“E’ un Regolamento che disciplina le attività dei volontari del nucleo, che agiscono in sinergia con altre associazioni di volontariato operanti sul territorio, come sta avvenendo presso il centro vaccinale.

Infatti la Protezione Civile, unitamente ai volontari della Croce Rossa Italiana e a quelli dell’associazione Le Aquile, sta assicurando assistenza alle persone, che si stanno recando presso la palestra della scuola elementare Buonincontro, per farsi somministrare il vaccino contro il Covid.

Anzi consegneranno anche bottigliette d’acqua. E sugli emendamenti proposti dall’opposizione, mi sono già espresso ieri in Commissione”.

Ed erano proprio i Consiglieri di minoranza Auriemma e Montesarchio, a leggere in aula tali emendamenti e a metterli agli atti del Civico consesso. Nello specifico l’esponente del Pd affermava: “A nostro avviso va rivisto l’articolo, che esclude dal Nucleo comunale di Protezione Civile, chi è iscritto ad un’altra associazione di volontariato.

Ciò, infatti, visto anche il momento di emergenza che stiamo affrontando, non favorisce l’attività di volontariato dei cittadini e quindi è una misura che, anzichè includere, esclude. Inoltre, se il coordinatore è nominato dal Sindaco, ci sembra più corretto che il Vice-coordinatore sia nominato dal Coordinatore. La durata del quale, stabilita in ben 9 anni, appare eccessiva, considerato anche che è la stessa Autorità Anti-Corruzione, ad aver rivisto la durata degli incarichi ricoperti da funzionari, dirigenti e responsabili vari. Qui non si capisce il perché ed il senso di tale scelta.

Altro punto – proseguiva Montesarchio – è quello, in cui non si dà l’opportunità di presentare memorie difensive al volontario, che subisse provvedimenti disciplinari. Sanzioni che dovrebbero essere comminate dal coordinatore o dal Dirigente, a seconda della natura delle stesse (richiamo verbale, sospensione temporanea, ecc.), mentre potrebbero essere sette i giorni concessi, per presentare le suddette memorie”.

Dal canto suo il Consigliere Auriemma diceva: “Il Regolamento così redatto, preclude a molti cittadini, di poter far parte del Nucleo comunale di Protezione Civile.

E mentre la Costituzione italiana favorisce ed incentiva la partecipazione al volontariato, ad Acerra si fa l’inverso. Da qui provenivano i miei dubbi di costituzionalità del provvedimento, tant’è vero che in Commissione ho citato la legge n.266/91.

Con tale Regolamento l’amministrazione comunale quasi mette in cattiva luce, chi è iscritto ad altre associazioni di volontariato e voglia far parte del sopra citato Nucleo. Pertanto – aggiungeva la professionista – chi è iscritto, ad esempio, a Legambiente, vedendosi escluso, potrebbe anche presentare ricorso all’organo amministrativo contro tale esclusione, che è ingiustificata e che fondamentalmente poggia sul nulla. Inoltre in Commissione avevamo chiesto la presenza del Dirigente al ramo, al posto del quale si è presentato il sindaco”.

Secondo il Segretario generale, invece, M.Piscopo, richiesta di un parere, sosteneva che ‘non ci sarebbero gli estremi di un ricorso al Tar, perché non viene violata alcuna norma costituzionale’.

Emendamenti che comunque venivano posti in votazione e respinti dalla maggioranza, anche perché presentati 24 ore prima del Consiglio comunale e perché privi del parere di regolarità tecnica.

 

Joseph Fontano

You May Also Like

About the Author: Redazione

eXTReMe Tracker