In altri Comuni deliberata la sosta gratuita nelle strisce blu per i diversamente abili. Ad Acerra No!!

Sullo scorso numero riferimmo del persistere (e talvolta dell’aumento) dei casi di contagio da Covid-19 anche sul nostro territorio comunale, nel quale si registra un trend significativo di persone positive, tra sintomatici ed asintomatici. Le stesse Ordinanze sindacali citano anche “il rapido diffondersi dell’epidemia ed il progressivo aumento degli incrementi giornalieri dei contagi sul territorio nazionale e regionale ed il carattere particolarmente diffusivo dell’epidemia e dell’incremento dei casi anche sul territorio comunale…”.

In questo contesto vanno collocate anche le iniziative intraprese dagli altri Comuni, in merito ai controlli operati dagli agenti della Polizia Municipale e relativi alla sosta a pagamento negli stalli delimitati dalle strisce blu.

Che, attraverso apposite Ordinanze sindacali, è stata sospesa in vari Comuni, come a Marigliano (Ordinanza n.1006 del 17.11.2020 – Sindaco Giuseppe Iossa) o a San Giuseppe Vesuviano (Ordinanza n.531 del 30.11.2020 – Sindaco Vincenzo Catapano). Nella quale, tra l’altro, scrive:

“Visto il DPCM del 7 ottobre 2020, con cui è stato prorogato lo stato di emergenza sul territorio nazionale relativo al rischio sanitario da Covid-19 fino al 21 gennaio 2021…Tenuto conto che tutti gli spostamenti individuali devono essere limitati a motivi indifferibili ed urgenti. Rilevato che, di conseguenza, la maggior parte della popolazione è costretta a permanere presso il proprio domicilio, non allontanandosene quotidianamente con i propri veicoli, vedendosi costretta a mantenerli in sosta anche in aree, in cui queste di norma sono soggette a pagamento…Ordina la sospensione del servizio di controllo della sosta a pagamento (c.d. strisce blu) sull’intero territorio comunale fino al 31 gennaio 2021”.

Inutile evidenziare che gli stessi poteri, che hanno i suoi colleghi Sindaci, ce li ha anche il sindaco Lettieri. Che, però, non adotta gli stessi provvedimenti.

Ma quello che adesso qui ci preme evidenziare, è un altro provvedimento, che il nostro intrattenitore mediatico non ha mai adottato e che ci è stato da più parti sollecitato. Ossia quello di permettere ai diversamente abili, muniti di regolare contrassegno automobilistico rilasciato dalle competenti autorità, di poter sostare gratuitamente i propri veicoli negli stalli di sosta a pagamento presenti sul territorio comunale, qualora risultino già occupati o indisponibili gli stalli a loro riservati e delimitati dalle strisce gialle.

Un provvedimento adottato, ad esempio, con apposita Ordinanza, già il 16 maggio del 2017 dal Sindaco di Caserta, Carlo Marino, che specificò:

“Tale sosta è consentita per un tempo massimo di 2 ore. Sarà ovviamente obbligatorio esporre il regolare contrassegno previsto dalle normative vigenti ed indicare l’orario, in cui la sosta ha avuto inizio, con esposizione in maniera visibile dall’esterno del veicolo. Sono felice ed orgoglioso della decisione assunta, tesa a venire incontro alle esigenze della cittadinanza e a rendere Caserta una città migliore”.

A Chiavari, invece, a seguito dell’emergenza Covid, la sosta gratuita per i diversamente abili nelle strisce blu è consentita per un massimo di 3 ore.

Qualora non fosse sufficiente, anche l’Amministrazione comunale di Pescara, guidata dal Sindaco Marco Alessandrini, con Delibera di Giunta n.830 del 25.11.2016, adottò i medesimi provvedimenti a favore dei portatori d’handicap, in possesso del contrassegno invalidi, individuando alcune aree del territorio comunale delimitati dagli stalli di sosta a pagamento, consentendo loro di parcheggiare gratuitamente i propri veicoli senza vincoli di tempo.

Nell’atto amministrativo si legge, che “la descritta iniziativa è conforme alla legge e, in particolare, all’art.380 comma 5 del Regolamento di Attuazione del Codice della Strada”. E ad Acerra?

Se Lettieri non ha mai pensato di adottare un simile provvedimento, non risultano però proposte avanzate in tal senso dalle locali ‘forze di opposizione’ le quali, fatta salva qualche eccezione, vanno avanti nella loro cadaverica sopravvivenza.

 

Joseph Fontano

 

You May Also Like

About the Author: Redazione

eXTReMe Tracker