Risarcita l’auto di un Vigile danneggiata. Ma era parcheggiata con l’Ordinanza commissariale in vigore

Di nuovo riflettori accesi sul Comando della Polizia Municipale che, com’è noto, non perde occasione, per far parlare di sé (ma questo è un classico per questo giornale e non solo). Questa volta a tenere banco è la vicenda relativa ad un incidente, verificatosi nel tardo pomeriggio, in data 12.11.2019.

Volendo ricostruire i fatti, in quella data un dipendente del Comune in forza al servizio Manutenzione veniva comandato, unitamente ad un suo collega, a prendere un automezzo comunale in sosta all’interno dell’autorimessa comunale (composta da un garage coperto e da un’area scoperta) e a portare delle transenne a via Diaz, per la messa in sicurezza dei luoghi, in quanto si era verificata una caduta di calcinacci.

Il dipendente che, secondo alcuni, non avrebbe neanche la qualifica di autista, nel fare manovra con il suddetto mezzo nel vialetto del seminterrato, danneggiava un’auto riconducibile ad un agente della Polizia Municipale.

A seguito dell’impatto tra l’automezzo comunale e la sopra citata vettura, quest’ultima riportava danni alla carrozzeria. Pochi minuti dopo si portava sul posto anche il proprietario dell’auto, che constatava il danno e che si sarebbe mostrato molto adirato per quanto accaduto.

Alcuni giorni dopo, con una nota indirizzata e protocollata al Dirigente dell’Autoparco (che, nella circostanza, era anche il Dirigente ad interim della Polizia Municipale), il dipendente relazionava su tutto quanto accaduto. A questo punto il poliziotto municipale avviava l’istanza di risarcimento presso la propria compagnia assicurativa, per vedersi risarcito il danno causato dal suddetto incidente.

Sinistro che gli veniva pagato a febbraio di quest’anno. Per la cronaca l’intera area, in cui si era verificato il sinistro, così come le altre inerenti gli interni e gli esterni della Casa comunale, è sottoposta a videosorveglianza attraverso appositi ed idonei impianti.

E non è da escludere, che della notizia del sinistro sarebbero venuti a conoscenza anche altri suoi colleghi, nonché l’agente della vigilanza privata di servizio quella sera. Ma adesso spazio ad alcune domande, ossia: di quanto accaduto, fu informato il Vice-Comandante della Polizia Municipale Cap.Domenico De Sena?

Dovevano essere “convocati” dinanzi alla Commissione per i Provvedimenti Disciplinari (UPD) per l’irrogazione delle eventuali sanzioni il dipendente, che aveva ammesso di aver danneggiato una vettura privata, nel mentre era alla guida di un mezzo del Comune ed il poliziotto proprietario dell’auto?

Ma l’aspetto più inquietante dell’intera vicenda sarebbe rappresentato dal fatto, che la suddetta vettura era parcheggiata nell’autorimessa comunale, in violazione all’Ordinanza commissariale n.13 del 7.12.2011 a firma dell’ex Commissario straordinario Marcello Fulvi (e tutt’ora vigente), secondo la quale “possono ivi sostare unicamente le autovetture del Sindaco, degli Assessori, del Segretario e Vice-Segretario generale, dei Dirigenti, del Comandante e Vice-Comandante della Polizia Municipale, dei componenti del Nucleo di Valutazione e dei Revisori dei Conti. E che eventuali autorizzazioni per casi eccezionali saranno rilasciate previa intesa con il capo dell’Amministrazione”.

E’ possibile, allora, che proprio chi doveva garantire l’osservanza in termini di vigilanza e di controllo, come da Ordinanza commissariale, abbia egli stesso violato detta Ordinanza, avendo sostato la propria vettura all’interno dell’autorimessa del Comune, pur non avendone titolo?

E sembrerebbe che l’agente non era nuovo, a parcheggiare a più riprese nell’autorimessa comunale veicoli, riconducibili a lui o ai suoi congiunti, godendo evidentemente di una certa “libertà”, preclusa agli altri suoi colleghi.

Sta di fatto che, se nella condotta tenuta dagli attori di questa vicenda siano eventualmente o meno ravvisabili profili di illegittimità o di illegalità, saranno gli organi inquirenti a stabilirlo, ai quali sarebbe giunto o potrebbe essere indirizzato un dettagliato esposto, redatto da qualche bene informato dei fatti e dei misfatti del corpo dei caschi bianchi.

 

You May Also Like

About the Author: Redazione

eXTReMe Tracker