Assunta un’altra unità a supporto dell’Ufficio Staff del sindaco Lettieri

A maggio scorso vi riferimmo della questione relativa all’implemento dell’Ufficio Staff del sindaco Lettieri, a seguito dell’approvazione della Delibera di Giunta n.43 del 05.05.2020, con la quale era stata assunta un’altra unità, ossia una 26enne del posto. Questione mossa, tanto per cambiare, dal Consigliere comunale Carmela Auriemma, che così commentava:

“Nuove assunzioni al Comune in piena emergenza coronavirus (che persiste ancora ndr). Numerose sono state le proposte avanzate al Sindaco per quest’emergenza e la cosa necessaria da fare, era quella di recuperare risorse economiche e trasformarle in aiuti ai commercianti ed alle famiglie in difficoltà. Ed invece si producono atti inopportuni dal punto di vista politico”.

La vicenda, in data 15.05.2020, finiva anche su un noto quotidiano, che pubblicava un articolo dal titolo: ‘Nove collaboratori per il sindaco. L’accusa: spreco e favoritismi’, nel quale si leggeva: “Aumentano i collaboratori assunti direttamente dal sindaco nel suo staff, ma è subito polemica. Dai tre al massimo, che erano 13 anni fa, sono diventati nove.

Ma la goccia che ha fatto traboccare il vaso – esordiva il quotidiano – sono state tre nuove assunzioni a tempo determinato nel giro di due mesi. Il mega staff, che dovrebbe avere funzioni di supporto alle attività di indirizzo e controllo politico, è previsto dal Regolamento comunale, che ne disciplina il numero dei componenti.

Ma prevede anche che l’assunzione scatti su ‘fiducia’ del primo cittadino. Una possibilità che ha scatenato in città polemiche e malumori. I costi preventivati per lo staff composto da nove persone ammonterebbero a circa 350 mila euro annui. E nel mirino sarebbero finite anche alcune nomine di staffisti, parenti di ex amministratori comunali, vigili urbani e di militanti, che hanno curato la campagna elettorale.

‘E siamo a tre, tanti sono gli staffisti assunti durante quest’emergenza. Se fossero stati epidemiologici, esperti economici, potrei anche capire. Ma così non è. Non era meglio destinare queste migliaia di euro in aiuti alle persone in difficoltà? I soldi ci sono, ma solo per chi dicono “loro”’ – accusò la Capogruppo consiliare del Movimento 5 Stelle Auriemma.

Interveniva sulla questione anche l’ex Assessore Pasquale Marangio, il quale dichiarava: ‘Fatti i dovuti calcoli se Acerra, con 60 mila abitanti, ha uno staff di nove persone a Roma, in proporzione, dovrebbe essere di 435; a Milano di 210, a Napoli 146’.

Ma il 18 marzo scorso – proseguiva l’articolo – il sindaco Lettieri ha modificato, per la seconda volta in pochi anni, il regolamento comunale che disciplina la consistenza dello staff. In pratica il numero di staffisti da assumere è stato aumentato, portando dal 3 al 5 per cento la percentuale di assunzioni in rapporto alla dotazione organica del Comune.

Già nel 2015 lo stesso Lettieri era intervenuto, passando dall’1% fissato in precedenza dall’allora Commissario straordinario Marcello Fulvi, al tre per cento. E a sostegno di tale adeguamento, Lettieri fa suo il parere favorevole del Segretario comunale Maria Piscopo.

Secondo il Dirigente ‘il 3 per cento massimo indicato, quale limite per il personale da assegnare agli uffici di staff rispetto al personale comunale in servizio ad Acerra, risulta esiguo in relazione al numero degli abitanti ed alle esigenze riscontrate nel tempo’.

Ma non basta – concludeva l’articolo – a spegnere il fuoco delle polemiche. Ed il Pd ribatte: ‘Noi riteniamo che la programmazione del fabbisogno del personale, anche a carattere temporaneo, debba rispondere all’esclusiva esigenza di rendere funzionale ed efficiente l’apparato comunale. Per questo contrastiamo questo tipo di degenerazione”.

Intanto lo scorso 9 ottobre la Giunta comunale approvava la Delibera n.94, con la quale veniva assunta un’altra unità nello staff del sindaco, ossia un 50enne del posto che, di certo, come collaboratore esterno, non farà mancare tutto il suo apporto professionale. Il tutto con conseguente ed ulteriore aumento dei costi della politica.

 

You May Also Like

About the Author: Redazione

eXTReMe Tracker