Al parco comunale occorre rispettare le misure anticontagio. Ma manca l’igienizzante per le mani!

Com’è noto, lo scorso 29 agosto (una data che faceva storcere il naso ai più, poiché coincide con il momento più alto espresso dagli Acerrani, nel manifestare la loro contrarietà alla costruzione dell’inceneritore) veniva inaugurata ed aperta al pubblico, la nuova area verde del Parco Comunale di via Manzoni.

“Il nuovo polmone verde cittadino si sviluppa su circa 20.000 mq in pieno centro cittadino, con un percorso naturalistico ambientale attraverso essenze arboree, spazi dedicati al tempo libero, due aree attrezzate a parco giochi per i bambini, un’area spettacolo ed eventi. Un luogo dove passeggiare, contemplare la vegetazione…ecc.” – si legge, tra l’altro, nel comunicato stampa inviato dal Comune.

Anche se sulla presenza di un polmone verde e della vegetazione ci sarebbe molto da discutere. Adesso, al di là del fatto che l’apertura al pubblico della struttura è divenuta alquanto ballerina, vista l’emergenza coronavirus e la sua evoluzione quotidiana, la stessa è stata interdetta agli utenti dal 12 al 20 ottobre scorsi, per essere riaperta mercoledì 21 dalle 6:30 alle 21:30, a condizione di un utilizzo responsabile e nel rigoroso rispetto delle “Linee guida per la gestione in sicurezza di opportunità organizzate di socialità e gioco per bambini ed adolescenti nella fase 2 dell’emergenza Covid-19”.

E la fruibilità della struttura, almeno fino al 3 novembre prossimo, salvo ulteriori provvedimenti, è regolamentata dall’Ordinanza dirigenziale n.28 del 19.10.2020. La quale stabilisce, tra l’altro, che “è concesso l’utilizzo degli attrezzi previa preventiva igienizzazione delle mani prima e dopo l’utilizzo ed invitando l’utilizzatore ad una pulizia degli attrezzi prima dell’uso per una sua massima tutela… Nel caso di attesa all’utilizzo di un attrezzo dovrà essere con l’adeguata pulizia di mani ed oggetti utilizzati, nel rigoroso rispetto delle misure anticontagio”.

Ebbene, questa è la scena che si presentava ai nostri occhi nel pomeriggio di mercoledì 21 ottobre. Le colonnine porta dispenser c’erano, ma non c’erano i contenitori contenenti l’igienizzante per le mani!! Compresa quella sita presso i servizi igienici.

Situazione segnalata dal “solito qualcuno” al Comando della Polizia Municipale e verificata dagli addetti al parco e dal poliziotto municipale presente. E se non va scartata l’ipotesi, che il sanificante sia stato trafugato da ignoti, forse potrebbero risultare utili le immagini delle telecamere di videosorveglianza, sistemate presso la Casa comunale.

E, nel mentre scriviamo, avranno di certo fornito la struttura del necessario igienizzante mancante. Non è chiaro invece il punto, che stabilisce che un minore può accedere con l’accompagnamento da parte di un genitore o di un altro adulto, se necessario. Cosa significhi se necessario, resta un mistero.

Oltre a ciò l’Ordinanza prevede, che chi utilizza le attrezzature dell’area fitness, le debba prima pulire!

 

Joseph Fontano

 

You May Also Like

About the Author: Redazione

eXTReMe Tracker