Restituita alla città l’edicola votiva di via Annunziata benedetta dal Vescovo

Già riportammo alcuni mesi fa, che domenica 8 marzo, a via Annunziata, prendevano il via i lavori di restauro della prima delle 200 edicole votive presenti in città.

L’iniziativa, denominata “Salviamo le edicole votive”, promossa da Enzo Sibilio e dalla locale sezione dell’Archeoclub, era resa possibile grazie ad un gruppo di volontari, che aveva provveduto ad una raccolta fondi, che ha coinvolto numerosi cittadini ed alcuni imprenditori del territorio, che hanno a cuore le sorti della propria città, tra i quali Vincenzo Di Fiore, titolare dell’omonima pizzeria, sita a Corso Italia.

Le edicole votive sono presenti sia a “fronte strada” che nei “portoni”, soprattutto del centro storico e contengono le immagini decorate di Santi, Madonne e figure sacre, che danno al popolo la loro benedizione. Sono un piccolo-grande patrimonio cittadino, che raccontano un pezzo importante della storia locale. Pur essendo dei beni privati, hanno pur sempre un interesse pubblico, perché incarnano una storia passata, che è patrimonio di tutti.

Ebbene lunedì 3 agosto l’edicola votiva veniva restituita ad Acerra, essendo stata sottratta all’oblio del tempo e recuperata a regola d’arte dalle due restauratrici che vi hanno lavorato, grazie all’impegno dei molti, tra associazioni, commercianti e cittadini, che hanno sempre creduto in quest’impresa.

L’opera, che rappresenta il volto della Vergine con il Bambino, da cui promana tanta tenerezza, una volta svelata, veniva benedetta dal Vescovo Antonio Di Donna, presente all’evento, tenutosi dinanzi ad una piccola folla di astanti, nonostante l’asfissiante caldo estivo.

A scattare le foto dell’evento era Luigi Buonincontro, mentre i promotori dell’iniziativa assicuravano che, nel frattempo, si procederà con il restauro di un’altra edicola votiva.

Insomma, un’iniziativa meritoria, che concilia tra di loro gli aspetti culturali, storici, artistici e religiosi della stessa.

You May Also Like

About the Author: Redazione

eXTReMe Tracker