Trasferito da via Manzoni ai Frassitelli (in aperta campagna!!) l’Ufficio “Ecosportello

E’ dallo scorso I giugno che l’Ufficio denominato “Ecosportello” (o Eco-Punto), che si trovava nei locali del Comune lungo una stradina pedonale, che collega via Manzoni a Viale della Democrazia ed i cui addetti, che sono dipendenti della società Tekra, che effettua per conto del Comune il servizio cittadino di igiene urbana, si interfacciavano con gli utenti attraverso una finestra ricavata nel muro della Casa comunale, è stato trasferito presso l’isola ecologica, sita in località Frassitelli.

Un ufficio “attrezzato” (quantunque non vi abbiano mai messo neanche il telefono, il fax, la fotocopiatrice ecc.!!), nato per coordinare il personale addetto allo start up, dove dal lunedì al sabato potevano recarsi gli utenti, per ritirare l’attrezzatura ed il materiale informativo, per poter effettuare il servizio di raccolta differenziata esibendo, tra l’altro, la bolletta che dimostra di essere il titolare del ruolo Ta.Ri.

O anche per poter autorizzare gli addetti alla raccolta, a prelevare i mastelli all’interno dell’abitazione, nel caso di cittadini allettati.

Sta di fatto che, come comunicato sul proprio sito internet (ma non ancora attraverso l’affissione di manifesti in città), la società di Angri ha trasferito tale ufficio a chilometri di distanza dal centro cittadino, con conseguenti disagi per i cittadini e gli addetti allo stesso.

Ovviamente è ancora avvolto nel mistero il motivo, per il quale tale Ufficio, utile anche a recepire le segnalazioni di disfunzione del servizio di igiene urbana, sia stato confinato in aperta campagna, raggiungibile solo con mezzi propri!!

Innanzitutto tale trasferimento doveva avvenire, a partire già dal 18 maggio, come annunciato agli utenti dalla società due giorni prima sul proprio sito e, secondo alcuni ben informati, come comunicato al Comune alcuni giorni prima. Tant’è vero che era tutto pronto, per trasferire le suppellettili presso il suddetto centro di raccolta.

Poi sarebbe arrivato il diniego da parte sia del Dirigente al ramo, Salvatore Pallara, che del Direttore Esecutivo del Contratto, Cristoforo Pacella i quali, probabilmente, avranno evocato il rispetto del Capitolato Speciale d’Appalto, che parla “dell’attivazione di uno sportello informativo facilmente accessibile da parte degli utenti e che costituisse uno strumento valido, che permette di raggiungere, grazie al reale supporto tecnico fornito all’utenza, obiettivi di valenza socio-politica e tecnica”.

Inoltre la Relazione Tecnica Illustrativa della società salernitana parla di “uffici da allestirsi in locali messi a disposizione dall’amministrazione comunale (es.vicino all’Ufficio Relazioni con il Pubblico). Come in effetti era alla data precedente il I giugno scorso.

Un capitolo a parte merita la questione numero verde che, allo stato, risulterebbe gratuito, solo nel caso in cui lo si formuli da rete fissa, mentre sarebbe a pagamento, qualora lo si formuli da cellulare.

 

Joseph Fontano

 

You May Also Like

About the Author: Redazione

eXTReMe Tracker