Pali ed impianti pericolosi: sette anni fa si sfiorò la tragedia

In merito all’articolo pubblicato nella pagina precedente e relativo ai pali in ferro ed agli impianti pubblicitari verosimilmente abusivi o fatiscenti ed oggetto di interventi di rimozione, l’ultimo significativo e tragico episodio si registrò circa 7 anni fa.

In quell’occasione la vettura di un giovane automobilista del posto, che procedeva lungo via Buozzi, venne centrata da un palo della pubblicità, caduto a causa del forte vento. Per fortuna l’automobilista rimase illeso, anche se sotto choc, mentre ad essere sfondato fu il parabrezza dell’utilitaria. Dietro alla quale procedeva uno scuolabus, che stava provvedendo al trasposto degli alunni per conto del Comune e che, solo per caso, non restò coinvolto nell’incidente.

Probabilmente il palo, alto oltre 5 metri, era rimasto danneggiato nel corso di un precedente incidente stradale, che aveva causato alla base del pennone un’inclinatura. Una lesione che non resse alla forte raffica di vento.

Il palo, che presentava alla base anche consistenti segni di ruggine, fu poi prontamente rimosso dagli addetti di una ditta specializzata, mentre sul posto intervennero gli agenti della Polizia Municipale, per effettuare i dovuti rilievi.

“Quasi certamente a breve – scrisse allora, tra l’altro, un quotidiano – saranno avviati una serie di controlli. Sarebbe opportuno accertare lo ‘stato di salute’ dei pali e la regolarità dell’installazione. Non è escluso, che una parte dei supporti potrebbe essere stata allestista abusivamente”.

You May Also Like

About the Author: Redazione

eXTReMe Tracker