Sesso con l’amante nella cappella dov’è sepolto il marito: shock nel cimitero di Cimitile

L’eco dell’atto sessuale consumatosi nel cimitero acerrano e di cui si riferiva in precedenza, era clamorosamente accompagnato da un altro episodio simile, questa volta verificatosi nel cimitero di Cimitile. Protagonista una vedova, di circa 37 anni ed un ristoratore di tre anni più grande, sposato e con figli. Sono questi i protagonisti della scabrosa vicenda avvenuta a Cimitile.

I due infatti, per nascondersi da occhi indiscreti e consumare il loro amore, avevano deciso di rintanarsi nella cappella, dov’è sepolto il marito di lei. Un “nido” d’amore che è andato bene per un bel pò, almeno fino a quando qualcuno non li ha visti, accendendo i riflettori sulla storia.

I due avevano atteso che il cimitero chiudesse i battenti e poi, quando il luogo sacro era vuoto, si concedevano l’un l’altro nella cappella. A beccarli, però, era il custode del cimitero che, nel consueto giro di controllo, aveva sentito dei rumori strani provenire proprio da una delle cappelle.

Inizialmente aveva pensato ad un malore o a qualche familiare, che non voleva abbandonare la tomba di un caro. Ma la scena che si presentava ai suoi occhi era totalmente diversa e, ad animarla, erano un uomo ed una donna nel pieno di un rapporto sessuale.

La notizia faceva rapidamente il giro della città ed in tanti cercavano di dare un volto ed un’identità ai due protagonisti della scabrosa vicenda.

You May Also Like

About the Author: Redazione

eXTReMe Tracker