Riceviamo e pubblichiamo

“Eccellenza Mons.Di Donna, ringrazio per l’invito al Convegno sull’agricoltura dello scorso 15 novembre e mi scuso per essermi allontanato, dopo la sua introduzione e l’inizio del monologo del sig.Pintauro. Ancora una volta ho dovuto rendermi conto del canovaccio della riunione che prevede, in maniera prestabilita, chi deve parlare e chi deve ascoltare, spesso le fesserie da incompetenti.

Poi ho visto qualche segretario di partito, giornalisti, imprenditori, commercianti e qualche agricoltore. Non ho visto gli agricoltori che conosco, quelli che veramente zappano la terra tra mille difficoltà. Nè le associazioni comunali e sovracomunali di Coldiretti, UPA e CIA.

Ho visto il Sindaco, che dovrebbe vergognarsi, di aver creato un fantomatico Assessorato all’Agricoltura con soggetti che non sanno distinguere un cetriolo da una zucchina. L’agricoltura è una cosa seria e va trattata seriamente. Lei ci mette impegno di sicuro e a Lei va tutta la mia stima. Ma cambi canovaccio e collaboratori”.

 

Luigi Bigliardo 

You May Also Like

eXTReMe Tracker