Rubato il casco di un agente della Polizia Municipale motociclista

E’ “giallo” sul furto di un casco in uso al personale della Polizia Locale. L’oggetto, del valore di oltre 400 euro (si tratterebbe di un casco Nolan N70-2GT special con sistema di comunicazione ed interfono integrato), sarebbe “sparito” in via Muro di Piombo, poco dopo le ore 22:00, mentre nella vicina piazza Calipari si teneva il concerto del rapper Luchè nell’ambito del “Pulcinella Music Festival”.

Secondo fonti che non trovano conferme ufficiali, il furto del prezioso strumento di lavoro (che è null’altro che un dispositivo di protezione individuale), sarebbe avvenuto in danno di un agente della Polizia Municipale motociclista che, con il supporto di due neo-colleghi, stava contravvenzionando le vetture di coloro, che avevano parcheggiato le loro automobili sul marciapiede di detta via, impedendo ai pedoni di poter utilizzare il tratto a loro riservato.

Del grave episodio sembrano esserne a conoscenza anche i massimi vertici del Comando della Polizia Locale, che dovranno necessariamente prendere (sempre che non l’abbiano già fatto) i dovuti provvedimenti, a carico del “ghisa” locale che, a torto o a ragione, aveva lasciato incustodito un bene dell’amministrazione.

Agente che, quella sera, avrebbe anticipato il suo rientro al Comando, onde “sfuggire” alle ire degli automobilisti contravvenzionati, che sostenevano che le aree di parcheggio indicate dagli organizzatori erano tutte sature. E non c’è motivo di dubitare (qualora la notizia abbia fondamento reale), che il poliziotto locale abbia già denunciato il furto del casco alle Forze dell’Ordine.

In ogni caso questa vicenda è ricca di anomalie, visto che al momento, nella sezione trasparenza dell’Ente, manca la Determina di acquisto di questo quinto casco, che probabilmente sarà stato “omaggiato” al diretto interessato, con i simboli dell’Ente, senza che questo sia stato registrato nei beni mobili dell’Ente comunale.

 

Ni.Pa.

You May Also Like

eXTReMe Tracker