Concorso per poliziotti municipali, ecco le proposte di Zito e Auriemma ai troppi “ostacoli”

Ancora riflettori puntati sui concorsi banditi dal Comune e, nello specifico, su quello indetto per la copertura di 11 posti di agenti della Polizia Municipale, con rapporto di lavoro a tempo pieno ed indeterminato, la cui scadenza è fissata per il 21 aprile 2019. Un concorso riservato a chi non ha superato il limite massimo di età di anni 32 ed al quale saranno ammessi alle prove d’esame selettive i candidati giudicati idonei alle prove preselettive di efficienza fisica.

Adesso, senza voler scomodare la cosiddetta “parentopoli”, che torna sempre alla ribalta, quando si parla di concorsi indetti al Comune, è degna di trattazione invece una nota, che reca la firma dei Consiglieri comunali di opposizione Carmela Auriemma e Domenico Zito e trasmessa, nei giorni scorsi, al Segretario generale dell’Ente e all’Autorità Nazionale Anti-Corruzione.

Un’iniziativa assunta a seguito delle tante istanze avanzate da molti giovani in cerca di lavoro ma penalizzati, tra l’altro, dagli eccessivi costi da sostenere, per poter prendere parte a detta selezione concorsuale. Ecco di seguito i punti salienti del testo della nota trasmessa, nella quale si specifica, che tutti gli appositi certificati medici, attestanti l’idoneità dei requisiti richiesti, da allegare alla domanda, devono essere rilasciati da una struttura sanitaria pubblica e/o accreditata con il Servizio Sanitario Nazionale.

“I sottoscritti consiglieri comunali, riguardo al concorso pubblico per esami, avente ad oggetto la copertura di n.11 posti, al profilo professionale di Istruttore Vigilanza cat.C1 a tempo pieno e indeterminato, rappresentano quanto segue: l’avviso pubblico, così come strutturato dall’Amministrazione, subordina l’ammissione al concorso, alla presentazione di una serie di certificazioni mediche, da allegarsi alla domanda di ammissione. In particolare viene richiesto agli aspiranti candidati documentazione idonea ad attestare di essere in possesso: dei requisiti fisici; dell’idoneità per il rilascio del porto d’armi; del senso cromatico e luminoso normale; della funzione uditiva normale; dell’idoneità sportiva agonistica per l’atletica leggera.

Al riguardo si rappresenta che gli scriventi consiglieri hanno raccolto molteplici segnalazioni da parte dei cittadini circa l’eccessivo costo, che dovrebbe affrontare, chi decide di partecipare al concorso.

Ed invero ottenere tutta la documentazione comporterebbe un esborso economico, che si aggira intorno ai 350,00/400,00 euro. Spesa che ogni singolo candidato dovrebbe affrontare già all’atto dell’ammissione. E’ evidente che tale onere ha un effetto deterrente alla partecipazione.

A ciò devono aggiungersi le oggettive difficoltà, che gli aspiranti candidati stanno riscontrando, nell’ottenere i citati certificati a causa delle lunghe liste d’attesa, che si registrano presso le strutture sanitarie pubbliche e/o accreditate.

Rappresentato ciò, si rileva che in moltissimi casi di concorsi come quello in esame, la documentazione attestante le qualità fisiche richieste è stata richiesta solo in prossimità dell’ultima prova selettiva. Pertanto si chiede di valutare la possibilità di prorogare il termine per l’ammissione al concorso e, nel contempo, di predisporre un’inversione delle prove selettive, lasciando come ultima quella definita dal bando “efficienza fisica” e predisponendo la presentazione della documentazione certificante le richieste idoneità fisiche, solo all’esito del superamento delle prime due prove, ovvero quella orale e scritta.

Tali modalità garantirebbero una maggiore partecipazione ed eviterebbero un inutile esborso di denaro per gli aspiranti candidati.

E ciò a tutto vantaggio dell’amministrazione e dei cittadini. Tali osservazioni, a parere di chi scrive, assumono un maggior significato anche alla luce della scarsa partecipazione, registratasi allo scorso concorso, avente ad oggetto la medesima figura professionale, programmato e pianificato, così come prevede attualmente l’avviso pubblico in oggetto.

Certi della sensibilità a recepire le suindicate osservazioni”.

 

J.F.

Ti potrebbero interessare i seguenti articoli

eXTReMe Tracker