Allarme sforamenti polveri sottili: stop alle auto inquinanti

Polveri sottili alle stelle, stop alle auto euro zero ed uno e limitazioni al riscaldamento. A spingere il Sindaco Lettieri ad adottare l’Ordinanza n.5 del 25.02.2019 che vieta ai veicoli vecchi, di circolare fino al 30 giugno prossimo e di limitare l’uso del riscaldamento domestico fino al 22 marzo, per un massimo di 7 ore al giorno a 18 gradi, sono stati i dati sulla qualità dell’aria delle centraline Arpac.

Nel 2019 gli sforamenti del temibilissimo Pm10 sono stati, fino ad ora, 26 nei pressi della scuola media “Capasso”, 19 vicino alla scuola media “Caporale”ed 11 nella zona Asi, dove svettano le ciminiere dell’inceneritore. Nel 2018 i giorni di sforamento furono 72 per la Caporale, 61 per la Capasso e 64 per la zona industriale (su 35 tollerati in un anno).

Il Sindaco vieta di tenere accesi i motori dei veicoli fermi nel traffico da più di un minuto. Le multe oscillano dai 163 ai 658 euro. Anziani, bambini o persone fragili sono invitati a limitare la loro permanenza all’aperto. Reiterato l’invito alle mamme “di tenere i bambini ad un’altezza di 30-50 centimetri dal suolo”.

Per quanto riguarda i veicoli, sono esentati dalle suddette limitazioni i veicoli elettrici o ibridi dotati motore elettrico; quelli funzionanti a gpl o a metano; quelli immatricolati per trasporti specifici ed autoveicoli per usi speciali; quelli a servizio di persone impedite o limitata capacità motoria, muniti di contrassegno speciale con a bordo il titolare dell’autorizzazione; i veicoli dei medici e dei veterinari in visita domiciliare urgente; quelli delle Forze dell’Ordine; i taxi e i veicoli N.C.C. in servizio, le macchine agricole ecc.

Ti potrebbero interessare i seguenti articoli

eXTReMe Tracker