Commissione Politiche Sociali: accolta la petizione del Movimento 5 Stelle sull’affidamento temporaneo

Il mancato avvio del servizio di refezione scolastica che, com’è noto, anche questa volta, è rimasto impantanato nelle aule dei Tribunali amministrativi e che si sta trascinando avanti a colpi di ricorsi intentati dalle ditte assurgeva, suo malgrado, a protagonista anche della Commissione consiliare Politiche Sociali, presieduta dal Consigliere Antonio Laudando e svoltasi giovedì 15 febbraio, alla presenza di alcune mamme.

All’ordine del giorno c’era l’accoglimento o meno, da parte della Commissione, della petizione popolare promossa dal Movimento 5 Stelle, a sostegno della proposta avanzata dal Consigliere comunale Carmela Auriemma, ossia che il Comune intervenga subito con un affidamento temporaneo, che si prolunghi fino all’espletamento della gara. Un atto amministrativo che, secondo l’esponente pentastellata, può essere adottato.

Raccolte pertanto centinaia di firme, che venivano protocollate dagli attivisti grillini al Sindaco Lettieri, all’Assessore alla Politiche Scolastiche Petrella ed al Presidente della Pubblica Assise Piatto.

“I sottoscrittori della presente petizione chiedono che il Comune, in via transitoria, provveda ad effettuare un affidamento temporaneo (es.mese per mese) del servizio di refezione scolastica, che copra il periodo di vacanza della refezione, nell’attesa che la gara d’appalto giunga a soluzione”.

Era questo il testo della petizione, in merito al quale il Dirigente all’Istruzione, Salvatore Pallara, aveva dichiarato, durante la Commissione di Vigilanza del 29 gennaio scorso, “che l’affidamento temporaneo si può tecnicamente fare, laddove esiste un preciso indirizzo politico dato al Dirigente”.

Ad illustrare la petizione era il Consigliere Auriemma, che diceva: “Dobbiamo considerare che a maggio termina l’anno scolastico ed i disagi che stanno vivendo i bambini, le rispettive famiglie e gli insegnanti delle scuole dell’infanzia.

I bambini che non rientrano dopo le ore 13:00, perché mangiano a casa, non stanno completando il modulo didattico. E su una classe di 40 bambini, circa 12 di essi non fanno il rientro. Ma in altri Comuni limitrofi, come a Marigliano, a Brusciano ed altri – proseguiva la professionista – stanno facendo un servizio temporaneo, avendo chiesto, a chi lo sta facendo in modo stabile, un’estensione del contratto in essere nel proprio Comune. Infatti sono ditte, che già hanno superato tutte le fasi tecniche e che potrebbero preparare i pasti anche per le mense locali.

L’affidamento diretto è possibile fino a 150 mila euro, con una procedura che prevede un invito a gara per almeno 10 ditte, secondo il D.Lgs.n.50/2006 art.36 comma 2 lettera b. E lo si potrebbe pensare anche da marzo a maggio 2019”. Dal canto suo Laudando ricordava che “occorre tenere conto dei costi da sostenere e della gara, che si deve espletare”.

E poi ripercorreva le ultime vicende del mancato affidamento da marzo 2018, con la cessione del ramo d’azienda della società Quadrelle alla New Food, che poi partecipa alla gara. Società Quadrelle, di cui ricorda le tante pecche, tra cui la mancata erogazione degli stipendi ai dipendenti, la scarsa qualità dei pasti ecc. Fino al ricorso della New Food al Consiglio di Stato, dopo che la Stazione Unica Appaltante ha vinto al Tar circa l’affidamento del servizio alla Global Service. E potremo ritrovarci punto a capo ad ottobre prossimo immersi in altri ricorsi.

“Ricorsi possibili solo ad un certo punto – precisava Auriemma – poiché per importi non consistenti, è difficile che una ditta spenda 6 mila euro di contributo unificato e 10 mila euro per il ricorso, a fronte di un guadagno esiguo. E poi Pallara ha detto che anche la Global Service ha reso tutta una serie di dichiarazioni omissive. Ma noi dobbiamo pur risolvere un problema così sentito e diffuso”.

Alla fine la Commissione Politiche Sociali accoglieva la petizione popolare del Movimento 5 Stelle sull’affidamento temporaneo del servizio e trasmetteva gli atti al Dirigente Pallara.

 

Joseph Fontano

Ti potrebbero interessare i seguenti articoli

eXTReMe Tracker