Strisce blu, le proposte della locale sezione di Casapound

In merito alla questione sosta a pagamento, più comunemente definita delle strisce blu, di cui si riferiva in precedenza, interveniva con una nota stampa, di cui diamo di seguito pubblicazione, anche la locale sezione di Casapound, attraverso il proprio referente cittadino Gabriele Esposito.

“Considerata la pessima gestione delle aree di sosta e gli inaccettabili criteri, che regolano il pagamento nelle stesse – esordisce il comunicato – e visto che i commercianti ed i cittadini sono esausti di riempire le casse comunali con questa tassa, che non tiene conto né dei vari tipi di sosta, né delle diverse esigenze di parcheggio della cittadinanza, proponiamo di seguito pochi e piccoli interventi di modifica al piano comunale di sosta. Modifiche che potranno finalmente porre fine a questo fenomeno di “abuso” nei confronti dell’intera cittadinanza.

Creazione di un abbonamento a tariffa super agevolata, semestrale o annuale, per i residenti nel Comune di Acerra, che autorizza alla sosta dei veicoli per tempo illimitato nelle strisce blu presenti sulle strade cittadine di secondaria importanza. Ove non è possibile, creazione di aree apposite, come ad esempio il parcheggio presso la stazione ferroviaria.

Istituzione – prosegue la nota – della possibilità di sosta gratuita della durata di 15 minuti, previa esibizione di un apposito tagliando rilasciato dai commercianti, per le arterie o strade principali, che attraversano zone a destinazione commerciale. Sostituzione di una parte delle numerosissime strisce blu (sosta a pagamento) con quelle bianche (sosta gratuita).

Ricordiamo che le strisce blu, che regolano il pagamento della sosta sono illegali, se nella stessa area non è presente la stessa quantità di strisce bianche. Livellazione ed omogeneizzazione su tutto il territorio comunale della tariffa a 0,50 euro. Creazione di nuovi posti auto riservati ai portatori di handicap e disabilità, opportunamente dislocati in tutte le aree di parcheggio regolamentate dalle strisce blu”.

 

Ti potrebbero interessare i seguenti articoli

eXTReMe Tracker