Paura all’alba in città, autobus della Ctp in fiamme appena uscito dal deposito

Tanta paura, nelle prime ore della mattinata di mercoledì 16 gennaio, per un autobus in fiamme nei pressi dello svicolo dell’Asse Mediano di Afragola all’altezza di via Diaz. Il mezzo di linea della CTP, un Iveco Fiat 491 City-class a metano del 2003, mentre era in servizio, improvvisamente andava a fuoco, probabilmente a causa di un guasto tecnico dovuto ad una perdita di gasolio.

Ovviamente la Ctp avviava un’indagine interna, per accertare se il fatto era ascrivibile o meno alla mancanza di manutenzione ordinaria sugli automezzi, che effettuano un pubblico servizio. Fortunatamente non si registravano feriti, visto che a bordo non c’erano viaggiatori, nè danni agli altri veicoli in sosta o in transito. Scattato l’allarme, sul posto intervenivano i Vigili del Fuoco di Afragola, che poco dopo riuscivano a spegnere le fiamme e gli agenti del locale Comando della Polizia Municipale.

Il conducente aveva preso il mezzo dal deposito di Arzano e doveva ancora iniziare il percorso di linea. Ad un certo punto l’uomo alla guida sentiva che qualcosa non andava ed una puzza di bruciato, notando le fiamme nello specchietto retrovisore.

L’autista riusciva a portarlo fuori dallo svincolo, prima che il mezzo restasse avvolto dalle fiamme e finire distrutto, nonostante l’utilizzo dell’estintore, che era a bordo. «Purtroppo questo grave episodio è frutto della scarsa manutenzione effettuata agli autobus – spiegava Pierino Ferraiuolo, segretario regionale della Uil Trasporti – ed è da tempo, che stiamo richiedendo il controllo sulle attività svolte. Ma finora alcuna iniziativa è stata intrapresa.

Abbiamo già chiesto ieri, per l’ennesima volta, una riunione specifica sulla manutenzione. E’ necessario migliorare, qualitativamente e quantitativamente, le attività di manutenzione con controlli serrati sulle lavorazioni fatte e va garantita la sicurezza dei lavoratori e dei passeggeri, evitando di incorrere in episodi simili.

Fortunatamente nell’autobus non vi erano utenti e non c’è stata alcuna conseguenza per il lavoratore coinvolto, che ha evitato il peggio grazie alla sua prontezza».

 

You May Also Like

eXTReMe Tracker