Schianto sull’A1, muore autotrasportatore di Acerra

Drammatico incidente stradale, nei giorni scorsi, sull’Autostrada A1 all’altezza delle uscite Incisa Valdarno e Firenze Sud in direzione Nord. Antonio Tommasiello di 42 anni, nato a Napoli ma residente ad Acerra, durante le ore notturne perdeva il controllo del tir, che stava guidando ed impattava violentemente contro il guardrail, senza coinvolgere altri veicoli.

Per il forte impatto il 42enne veniva sbalzato fuori dall’abitacolo del veicolo, forse per il mancato utilizzo delle cinture di sicurezza e restava schiacciato dal pesante mezzo. Immediati scattavano i soccorsi, ma per il malcapitato non c’era nulla da fare, come constatato dal personale sanitario intervenuto.

I Vigili del Fuoco dovevano prima sollevare il camion con una gru, appositamente fatta intervenire e poi poter procedere all’estrazione del corpo del camionista, che lavorava per una ditta di trasporti di frutta e verdura di Volla. Secondo una prima ricostruzione effettuata della Polizia Stradale, il tir dapprima urtava il guardrail centrale, appoggiandosi sullo stesso e poi proseguiva la sua corsa per circa 200 metri, senza scavalcare per fortuna la barriera protettiva, che impediva all’autoarticolato di invadere la corsia opposta, evitando quindi che l’incidente potesse avere conseguenze più gravi.

L’autostrada restava parzialmente interrotta per diverse ore, finchè non veniva rimosso il pesante automezzo. All’origine dello schianto vi sarebbe una disattenzione del conducente o un colpo di sonno improvviso, escluso che l’uomo fosse sotto l’effetto di alcool o di sostanze stupefacenti.

You May Also Like

About the Author: Redazione

eXTReMe Tracker