Il gruppo consiliare Mpa all’attacco dell’Osservatorio sull’inceneritore

Attraverso un manifesto affisso in città e dal titolo: “L’Osservatorio sull’inceneritore non esplica la sua funzione?” il gruppo consiliare dell’Mpa denuncia, che il Comune di Acerra si vede non riconosciuto in sede politico-amministrativa al tavolo tecnico sull’impianto. “L’inceneritore continua ad inquinare – dichiara il Consigliere D.Tardi – e l’Osservatorio non adempie alla sua funzione di controllo delle emissioni. Il Comune di San Felice a Cancello, invece, riceve ristori economici ed occupazionali, mentre Acerra non riceve un bel niente, nonostante gli accordi sottoscritti a marzo 2009. La classe politica locale deve chiedere ciò che gli spetta e non deve delegare tecnici poco professionali…I cittadini di Contrada San Giovanni lamentano, da giorni, la caduta di cenere nera sul bucato e sulle coltivazioni. Questa è una situazione inaccettabile e l’osservatorio è manchevole, poiché non aggiorna la città sulle questioni ambientali. Gli Acerrani non dovranno più pagare la Tarsu e dovranno avere la riduzione delle bollette dell’energia elettrica. Inoltre chiedo, fin d’ora, lo smantellamento dell’Osservatorio”.

You May Also Like

About the Author: Redazione

eXTReMe Tracker